Jump to content

Welcome to Totallympics, the home of Olympic Sports!

Register now to gain access to all of our features. Once registered and logged in, you will be able to create topics, post replies to existing threads, give reputation to other members, get your own private messenger, manage your profile and so much more. This message will be removed once you have signed in.

Login | Create an Account


goofy900

Italy National Thread | Verso Tokyo 2020

Recommended Posts

7 ore fa, AlFHg ha scritto:

Ma davvero Tamberi ha fatto decidere ai tifosi se partecipare agli assoluti oppure no?

Così sembra, robe da pazzi :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

:wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA:

Squadra Italiana - Tokyo 2020

Risultati immagini per silvana stanco

Silvana Stanco - Trap Femminile
:wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA:

 


Totale Qualificati: 10
Uomini: 4

Donne: 6

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono iniziati ieri a Pescara i campionati italiani di atletica leggera, qui i risultati delle 10km di marcia.

 

10km Femminile:

Antonella Palmisano (Fiamme Gialle)  - 45:15
Valentina Trapletti (Esercito) - 45:33

Fatima Lofti (Atletica Acquaviva) - 47:01

 

10km Maschile:

Massimo Stano (Fiamme Oro) - 39:19 WL

Gianluca Picchiottino (Fiamme Gialle) - 39:26

Francesco Fortunato (Fiamme Gialle) - 40:03

Share this post


Link to post
Share on other sites

Seconda giornata dei campionati di atletica... di seguito i vincitori delle varie gare

 

Lancio del giavellotto Maschile: Mauro Fraresso (Fiamme Gialle) - 76.16

Salto con l'asta Maschile: Claudio Michel Stecchi (Fiamme Gialle) - 5.50

Salto in lungo Femminile: Laura Strati (Atletica Vicentina) - 6.41

Lancio del martello Femminile: Sara Fantini (Carabinieri) - 63.72

Decathlon Maschile: Luca Di Tizzio (Atletica Rovellasca) - 7240

400m Maschile: Davide Re (Fiamme Gialle) - 45.92

400m Femminile: Raphaela Boaheng Lukudo (Esercito) - 52.38

100m Ostacoli Maschile: Lorenzo Perini (Aereonautica) - 13.57

110m Ostacoli Femminile: Luminosa Bogliolo (CUS Genova) - 13.21

Salto in lungo Maschile: Filippo Randazzo (Fiamme Gialle) - 7.76

100m Maschile: Lamont Marcell Jacobs (Fiamme Oro) - 10.24

100m Femminile: Johanelis Herrera Abreu (Atletica Brescia) - 11.59

Getto del peso Maschile: Sebastiano Bianchetti  (Fiamme Oro) - 19.39

800m Maschile: Enrico Brazzale (Atletica Vicentina) - 1:49.64

800m Femminile: Irene Baldessarri (Esercito) - 2:02.47

Lancio del disco Femminile: Valentina Aniballi (Esercito) - 56.80

5000m Maschile: Marouan Razine (Esercito) - 14:04.31

5000m Femminile: Nadia Battocletti (Fiamme Azzurre) - 16:15.30

4x100m Maschile: Atletica Ricciardi Milano - 40.39

4x100m Femminile: Carabinieri - 44.91

 

Titoli per corpi sportivi:

Società civili 5

Fiamme Gialle 5

Esercito 4

Fiamme Oro 3

Carabinieri 2

Aereonautica 1

Fiamme Azzurre 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono finiti ieri i campionati italiani di atetica, come da previsione abbiamo avuto risultati di un livello tecnico medio imbarazzante...

 

Lancio del martello Maschile: Marco Lingua (Asd Marco Lingua 4ever) - 73.95

Salto in alto Maschile: Gianmarco Tamberi (Fiamme Gialle) - 2.30

Salto con l'asta Femminile: Roberta Bruni (Carabinieri) - 4.25

Salto triplo Femminile: Ottavia Cestorano (Carabinieri) - 13.53

Lancio del disco Maschile: Giovanni Faloci (Fiamme Gialle) - 61.53

1500m Maschile: Joao Bussotti (Esercito) - 3:46.41

1500m Femminile: Giulia Aprile (Esercito) - 4:15.80

400m ostacoli Maschile: Jose Bencosme (Fiamme Gialle) - 49.52

400m ostacoli Femminile: Yadisleidy Pedroso (Aereonautica) - 55.62

Lancio del peso Femminile: Chiara Rosa (Fiamme Azzurre) - 17.08

Salto triplo Maschile: Fabrizio Schembri (Carabinieri) - 16.60

200m Maschile: Davide Re (Fiamme Gialle) - 21.04

200m Femminile: Irene Siragusa (Esercito) - 23.25

Salto in alto Femminile: Elena Vallortigara (Esercito) - 1.91

Lancio del giavellotto Femminile: Sara Jemai (Esercito) - 58.19

3000m siepi Maschile: Leonardo Faletto (Atletica Mogliano) - 8:34.17

3000m siepi Femminile: Isabel Mattuzzi (U.S. Quercia Trentingrana) - 9:51.89

4x400m Maschile: Fiamme Gialle - 3:06.48

4x400m Femminile: Esercito - 3:37.16

 

Titoli per corpi sportivi:

Fiamme Gialle 10

Esercito 10

Società civili 8

Carabinieri 5

Fiamme Oro 3

Fiamme Azzurre 2

Aereonautica 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Uno sprazzo di luce nel mondo del calcio Italiano arriva dal  Beach soccer

la Nazionale di Beach Soccer, si è conquistata il titolo di Campioni d’Europa battendo 9-8 la Spagna dopo una serie interminabile di rigori.(domenica al Beach Stadium di Alghero). Un successo che arriva 13 anni dopo l’unico trionfo europeo e a 8 anni di distanza dalla finale persa con il Portogallo nel 2010: da allora l’Italia ha sempre dimostrato di far parte del Gotha del Beach Soccer Mondiale, vincendo nel 2015 a Pescara i Giochi del Mediterraneo pochi mesi dopo la medaglia d’argento conquistata a Baku nella prima edizione dei Giochi Olimpici Europei.

 

La Nazionale di Beach Soccer Campione d’Europa :champion:
Portieri:  Andrea Carpita (Urbino Taccola Uliveto Terme), Simone Del Mestre (Pro Gorizia);
Difensori: Alfio Chiavaro (Licata Calcio), Francesco Corosiniti (Sersale Calcio), Dario Ramacciotti;
Centrocampisti: Michele Di Palma, Alessio Frainetti (Real Terracina), Simone Marinai, Pietro Angelo Palazzolo (Sporting Trecastagni), Paolo Palmacci;
Attaccanti: Gabriele Gori (Castelnuovo Calcio), Emmanuele Zurlo (Enotria Five Soccer Catanzaro).

Staff – Capo delegazione: Massimo Agostini; Dirigente accompagnatore: Ferdinando Arcopinto; Allenatore: Emiliano Del Duca; Segretario: Annamaria Giuliani; Assistente Allenatore: Michele Leghissa; Preparatore atletico: Paolo La Rocca; Preparatore dei portieri: Antonino Nosdeo; Medico: Giorgio Bruni; Fisioterapista: Enrico Matera.
 

C_2_ContenutoGenerico_2543545_Strillo_up

 
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 hours ago, Henry_Leon said:

Uno sprazzo di luce nel mondo del calcio Italiano arriva dal  Beach soccer

la Nazionale di Beach Soccer, si è conquistata il titolo di Campioni d’Europa battendo 9-8 la Spagna dopo una serie interminabile di rigori.(domenica al Beach Stadium di Alghero). Un successo che arriva 13 anni dopo l’unico trionfo europeo e a 8 anni di distanza dalla finale persa con il Portogallo nel 2010: da allora l’Italia ha sempre dimostrato di far parte del Gotha del Beach Soccer Mondiale, vincendo nel 2015 a Pescara i Giochi del Mediterraneo pochi mesi dopo la medaglia d’argento conquistata a Baku nella prima edizione dei Giochi Olimpici Europei.

 

La Nazionale di Beach Soccer Campione d’Europa :champion:
Portieri:  Andrea Carpita (Urbino Taccola Uliveto Terme), Simone Del Mestre (Pro Gorizia);
Difensori: Alfio Chiavaro (Licata Calcio), Francesco Corosiniti (Sersale Calcio), Dario Ramacciotti;
Centrocampisti: Michele Di Palma, Alessio Frainetti (Real Terracina), Simone Marinai, Pietro Angelo Palazzolo (Sporting Trecastagni), Paolo Palmacci;
Attaccanti: Gabriele Gori (Castelnuovo Calcio), Emmanuele Zurlo (Enotria Five Soccer Catanzaro).

Staff – Capo delegazione: Massimo Agostini; Dirigente accompagnatore: Ferdinando Arcopinto; Allenatore: Emiliano Del Duca; Segretario: Annamaria Giuliani; Assistente Allenatore: Michele Leghissa; Preparatore atletico: Paolo La Rocca; Preparatore dei portieri: Antonino Nosdeo; Medico: Giorgio Bruni; Fisioterapista: Enrico Matera.
 

 

 

Finalmente! 

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • Primo torneo UEFA Femminile, EURO Futsal, fase di qualificazione le azzurre vincono le prime due partite e si giocheranno l'accesso alla Final four contro la Spagna (sabato)

Risultati

:ITA 6-1 :POL

:ITA 8-2 :ROU

Classifica: Spagna 6 pts (+19); Italia 6Pts (+11), Polonia 0 pts, Romania 0 Pts

 

  • Mercoledì si sono giocate le partite di UEFA women's Champions League (andata), con buon esito per le nostre squadre (nonostante il campionato non sia ancora iniziato per i ricorsi della Lega Dilettanti, contrarie a perdere il controllo del calcio femminile...) Partite di ritorno, entrambe in Danimarca, il 26 Settembre

Fiorentina 2-0 Fortuna/DAN (Doppietta Ilaria Mauro)

Juventus 2-2 Brondby/DAN (doppietta Barbara Bonansea)

 

 

 

:pope:NOTA SULLA GIUSTIZIA SPORTIVA (CALCIO)

Situazione ormai al limite del ridicolo, tutti conto tutti, e alla fine sentenze "assurde" che scontentano tutti.................... e via con altri ricorsi (Tribunale Federale e poi magari TAR......)

Share this post


Link to post
Share on other sites

:wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA:

Squadra Italiana - Tokyo 2020

Risultati immagini per filippelli skeet

Riccardo Filippelli - Skeet Maschile
:wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA:

 


Totale Qualificati: 11
Uomini: 5

Donne: 6

Share this post


Link to post
Share on other sites

:wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA:

Squadra Italiana - Tokyo 2020

Farfalle azzurre

Italia - Ginnastica Ritmica a Squadre
:wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA::wITA:

 


Totale Qualificati: 16
Uomini: 5

Donne: 11

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giornata positiva per l'Italia che è stata capace di vincere medaglie un pó ovunque.

Le prime soddisfazioni mattutine vengono direttamente dall'Asia. In Cina, nella tappa di World Series svoltasi a Chun'An, Gregorio Paltrinieri vince per la prima volta una medaglia nel nuoto di fondo grazie ad un terzo posto.

Medaglia di bronzo anche per Di Salle e Dubbi nel 470 nella gara di Coppa del mondo di vela ad Enoshima; per via delle condizioni atmosferiche le regate odierne sono state annullate e sono stati conteggiati solo i risultati dei giorni precedenti.

Nel canottaggio giornata abbastanza nelle aspettative, la difficile medaglia nell'otto non è purtroppo arrivata ma i risultati dei giorni precedenti bastano a vincere il medagliere iridato per il secondo anno consecutivo.

Mentre a Berlino si scriva la storia dell'atletica l'Italia era impegnata in Olanda dove Kiara Fontanesi è riuscita a fare sua entrambe le gare valide per il mondiale di motocross femminile.

Nel primo pomeriggio a tingersi di un azzurro intenso è stato il cielo di Sofia, grazie ad una prestazione superlativa delle Farfalle. Le azzurre hanno vinto un bronzo ai 5 cerchi ed un oro nell'esercizio misto posizionandosi avanti la Russia in entrambi gli esercizi e terminando la giornata con il miglior punteggio parziale (peccato che la gara a squadre fosse ieri :().

Qualche centinaia di chilometri a nord di Sofia, più precisamente a Bucarest, le cose non sono andate per il vero giusto. Ai mondiali di basket 3x3 le azzurre, dopo una agile vittoria ai quarti contro la Repubblica Ceca, vengono sconfitte prima dall'Olanda in maniera netta e poi, complice un crollo della nostra nazionale, dall'Ucraina ai supplementari: è solo quarto posto.

Il ciclismo tricolore fa segnare ben tre vittorie: Viviani vince lo sprint finale della Vuelta, Bronzini vince la sua ultima gara world tour della carriera e Sonny Colbrelli si impone con uno spint magistrale alla Coppa Bernocchi.

Giornata quasi perfetta per la nazionale di karate a Berlino impegnata nel massimo circuito, la Premier League, che vince quasi tutte le finali che ha disputato: medaglia d'oro per Crescenzo (60kg), Maresca (67kg) e per la squadra femminile di Kata, argento per Ferracutti (+68kg), bronzo per Cardin (-55kg), Semeraro (-68kg), Bottaro (kata) e la squadra femminile di kata.

Pochi minuti da, in quel di Firenze, l'Italia della pallavolo vince con agilità la partita contro la Repubblica Dominicana per 3-0.

Quindi, cosa dire... Che bella Italia!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riporto le dichiarazioni della federazione di judo e del ct... @phelps sarai sicuramente felicissimo di ciò che leggerai :lol:

 

Queste invece le riflessioni a caldo del Direttore Tecnico Kyoshi Murakami e del Presidente Domenico Falcone su questo Mondiale dell’Italia a Baku. “Non è arrivato il risultato – ha detto Murakami – siamo giustamente dispiaciuti perché il percorso di avvicinamento a questo mondiale è stato ottimale e gli atleti hanno svolto un lavoro di preparazione tecnica e fisica eccellente e con impegno e dedizione sempre al massimo. Si sono presentati a questo appuntamento lottando con tutti ad armi pari. Episodi individuali hanno condizionato il risultato, ma questo non deve scoraggiarci, perché la squadraiè in continua crescita e siamo sicuro che presto raccoglierà i suoi frutti”. “La crescita c’è e si vede – è stato il commento del Presidente Falcone – perché questa squadra, composta da 5 atleti al primo mondiale su 9 elementi, ha avuto un atteggiamento sul tatami complessivamente convincente. In particolare penso alle gare di Matteo Medves e Nicholas Mungai, e penso che questi giovani possano fare qualcosa d’importante, senza dimenticare che Matteo Marconcini non ha gareggiato e che Odette Giuffrida è tormentata dagli infortuni. Nei 73 kg, la categoria di Fabio Basile, hanno gareggiato 82 atleti ed è evidente che così diventa tutto troppo difficile, per arrivare in fondo devi fare sei, sette incontri, mentre alle Olimpiadi è molto diverso. Sicuramente ci manca qualcosa per competere a questo livello, ma a Tokio dobbiamo fare bene e sono comunque soddisfatto perché, oltre questi giovani ci sono anche gli junior che stanno facendo molto bene”.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×